20081016

sofego

Parola tipica veneziana che sta ad indicare lo "scirocco", non propriamente il vento (che di suo è secco), ma quell'aria calda, umida e stagnante che d'estate (ma non solo, vista l'attuale situazione climatica) penetra nelle calli e ti fa appiccicare i vestiti addosso.

Frase classica: "Mariavergine che sofego che ghe xe ancuo!"

4 commenti:

gaz ha detto...

Jazz...
te lo dico sottovoce, così nessuno mi sente:
ti sei dimenticato VENETO... :)

ora invece sto parlando normale:
soffego io lo dico così SOFEGO...
altra frase classica "varda che te sofego" cioè stai attento che ti soffoco, ma questa è un'altra storia... :D

em ha detto...

concordo con gaz, anche io lo scriverei con una effe... aggiungo inoltre che non è "tipico veneziano" ma tipico veneto, il sòfego si avverte molto di più in campagna...

un discorso a parte meriterebbe poi sofegàsso/sofegòn... hehehe

novalis ha detto...

"Va remengo, che sofego, quà se more!"

@em: sul sofegàsso ci andrei cauto :-)

jazzer ha detto...

Avete ragione per la doppia "f"... ho corretto. E pure sul "veneto"... ma si capisce che non sono un tipo tassonomico? :-)
Chiedo umilmente perdono con il capo cosparso di cenere...

@em: anche io sul "sofegasso" lascerei correre! :-)

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom