20081026

deo meneo e manina bea

Deo meneo
so fradeo
el più longo
cura oci
peta peoci.

Prendendo la mano al bambino si indicano le dita incominciando dal mignolo per arrivare al pollice, si intona una semplice cantilena e si dà all'ultima strofa una intonazione di sorpresa.



Manina bea,
fata a penea,
dove ti ze stà?

daea nona,

cossa ti gà magnà?

pan e late...
gate gate gate

Intonando la cantilena lentamente si accarezza il palmo della mano del bambino, all'ultima strofa, cambiando velocemente il ritmo, si fà il solletico ....

(il bimbo, finchè è piccolino, di solito, si diverte)

0 commenti:

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom