20140409

Chècu Dü


Chècu Dü: persona dai gusti antiquati; 
l'è an vastì dal Chècu Dü: è un indumento decisamente 'fuori moda; 
ténp d'Chècu Dü: vecchi tempi, bei tempi andati (dal soprannome 'dialettale' dell'Imperatore Francesco II d'Austria).

7 commenti:

Caigo ha detto...

Nella mia zona lo chiameremmo Cesco.
Dü sta per due? (secondo)

Michele ha detto...

è vero, anche qui si dice anche 'Cescu' per diminutivo Francesco, ma anche Chècu..il soprannome di Francesco Moser era anche 'Chècu' mi sembra,...esatto Caigo, dü =due (per 'secondo')

@enio ha detto...

da noi è in uso dire al riguardo: la cosa vicchia a casa de li pazze more!

Michele ha detto...

in Teatino intendi?,..guardavo ora il tuo blog, anche una zia di mia nonna faceva già il risotto con le ortiche, in effetti è molto buono

Anonimo ha detto...

grazie ai Visconti che hanno introdotto la coltura del riso in Italia una 'decina' d'anni fa:)

Michele ha detto...

cmq anch'io sto studiandomi vecchi proverbi o detti 'dialettali' e sono grandiosi, ad es. : 'vardat dal cavàl cul restìn e dal vilàn ka sò'l Latìn' (=diffida del cavallo recalcitrante e del villico che parla Latino' (,...questo stesso c'è anche in una filastrocca Veneta: 'Vardarse dai gati,
dale done che porta mostaci,
dai cavai che patise el morbin,
dai omeni che parla latin,'

Smaralda ha detto...

Bella la filastrocca, non la conoscevo! In Veneto, con lo stesso significato, si usa dire "Ai tempi de Marco Caco..." e sembra sia riferito a tal Marco Cacamo, uno dei condottieri di parte veneziana nella guerra tra Venezia e Padova del 13° secolo.
Altro che Francesco! Qui siamo molto, ma molto più indietro...

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom