20081017

El Spumante

El vin co ea spiuma in bossa sofegà,
no’l vede l’ora che i ghe verza el buso,
el spenze co tuta a forza che iù gà,
spetando che i o assa vegnir sù.

El stropagio el schiopa come un fogo,
co un schioco che fa tremar ea tera,
e sghianzando de spiuma in ogni logo,
iù vien fora scampando da galera.

I goti và de pressa soto al coeo
per impenirse de sto nutrimento,
co i xe vodi, i torna tuti al volo,
ea bossa resta voda in un momento.

Resentada, in caneva direta,
e la speta d’esser rimessa in uso,
co’l vin novo che in damigiana speta,
e co n’altro stropagio dentro al buso.

Elio Ferrari

1 commenti:

il saggio ha detto...

Sento di sottolineare la "poesia" di questa poesia. ciao

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom