20090323

mézzo

Da pronunciarsi métso, con la "e" chiusa e la "z" sorda (quella di "ozio", per intenderci). E' sinonimo di bagnato fradicio. "Un'no vedi che sei tutto mézzo? Vatti a cambià!". Termine usato lungo il litorale tirrenico da Pisa a Viareggio. Spesso, contiene in sè una sfumatura di sgradevolezza, fino ad assumere quasi il significato di sporco e putrido.
Questo post mi è stato ispirato da Fausto, nel momento in cui mi ha svelato l'esistenza di un gruppo musicale chiamato, appunto, i "Gatti mézzi" (vedi qui
), che compone i testi dei propri brani rigorosamente in vernacolo pisano. Io li ho trovati molto pittoreschi...

__________________
similia tag | mói

7 commenti:

fausto ha detto...

...a testimonianza del mio impegno nel contribuire al blogghe...

grazie cri, ciao.

cristina ha detto...

...infatti ti ho citato di proposito...il mio scopo era "salvarti la faccia"! ;)

em ha detto...

ma falla finita, millantatore. e prega che non scopra che il gatto della foto è il tuo, che te denuncio pure all'enpa...
FAI UN POST, lazzarone!

cristina ha detto...

Em: :D :D :D :D :D !!!!!!!!!!!

gaz ha detto...

Quoto Em ... in pieno!!! :)))

em ha detto...

sappiate che ho già suggerito alla redazione di far comparire fausto in CHI CI STA con il grazioso nick di fri-fri (ettu' chessei er più frifriiii...) cuscì vedemo sisse smove... hehehe

fausto ha detto...

eh eh...te dice bene che nun so' commissario ;)

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom