20100101

Na onta e na ponta

Na onta e na ponta = letteralmente "un'unta e una puntura" e in senso lato "un po' di adulazione e una nota di rimprovero", ovvero la traduzione veneta de "il bastone e la carota".

Si usa soprattutto quando serve rimproverare qualcuno e prima di farlo lo si fa stare buono con qualche complimento.

BUON 2010 A TUTTI!!!!!!!!

4 commenti:

Pierangelo ha detto...

In barese: "la monge e la ponge".

La munge, non nel senso di sfruttarla, ma di pastrugliargli le mammelle, immaginata come cosa piacevole e gratificante. Poi, perché non si vizi, la punge.

Qualunque educatore si pone quotidianamente il dilemma di quale sia il giusto mix di mungere e pungere.

Caigo ha detto...

Buon anno popolo del dialetto :))

idefix973 ha detto...

bella sta cosa dei dialetti! Allora questa in napoletano si direbbe: "ciacca e medica", per indicare un discorso in cui da una parte rivolgi un rimbrotto e contemporaneamente abbini un elogio per non farla troppo pesante.

Shady ha detto...

Buon Anno!!!!!! :)

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom