20110313

scarsela

Scarsèla = tasca

ne gò piene 'e scarsèle de sti discorsi = ne ho le tasche piene di questi discorsi.
(sottintendo,  mi sono proprio stancata, meglio darci un taglio!)

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Da http://it.wikipedia.org/wiki/Scarsella#Abbigliamento

Nell'abbigliamento medioevale, la scarsella era una borsa di cuoio, allacciata alla cintura, dove veniva riposto il denaro. La parola è ancora in uso in veneto per indicare tasca, saccoccia, o portafoglio, con riferimento al denaro

cristina ha detto...

"SCARSella" mi dà l'idea di una tasca in cui di denaro ce ne sia poco... :-)
Ciao Gazze!

gaz ha detto...

Ciao Versiliesa :-)

(e non dar retta agli anonimi, "scarsela" dove la elle è singola ed evanescente :-D )

cristina ha detto...

...ehm sì, mi sono confusa... e mi sono accorta dell'errore nel momento stesso in cui ho premuto "invio"! :-(
p.s.la elle evanescente, comunque, per me continua a essere un mistero...cioè, praticamente non la devo pronuncià? come devo dì? "scarsea"?

Anonimo ha detto...

In veneto la L doppia non esiste, pertanto il termine che anticamente era "scarsella" in veneto è diventato "scarsela". Nel veneto "nord" la L si pronuncia eccome.
Vai dalle parti di Pederobba, dove si dice "Cariola", "Tola", "Scarsela".
Altrove invece la L diventa una E : "Cariòea","Tòea","Cariòea" etc.

E non vi siete mai chiesti che chi posta come "anomino" avrà anche i suoi motivi per volere restare tale?

em ha detto...

@anonimo
1. se hai questa impellente necessità di riservatezza, puoi anche astenerti dal depositare nel web le tue presunte grandi verità, calandole dall'alto senza possibilità di contraddittorio: si vivrà anche senza sapere come la pensa qualcuno che non riesce a entrare in dialogo;
2. magari dare una letta al blog, prima di sputare sentenze, sarebbe un primo segnale di intelligenza.

Anonimo ha detto...

Ogni tanto pensavo di dare il mio piccolo contributo, nessuna presunta grande verità.
Se comunque questa è la vostra linea, e visto che mi viene fatto presente che devo dare dei primi segnali di intelligenza, faccio un passo indietro e mi limiterò solo a leggervi visto che comunque reputo i contenuti molto interessanti.
Saluti

em ha detto...

@anonimo: facciamo a capirci, qua. quanto espresso nel mio commento precedente non è affatto la "linea" del blog, ma la mia. il tono provocatorio era per sottolineare che vari fenomeni linguistici peculiari sono da tempo materia (in parte oscura, dato che non esiste un'unica verità quando si tratta di trascrivere dal parlato dialettale...) del blog. un paio di esempi? QUI e QUI. ma andare a sentenziare in calce a un post come se nel post stesso fosse contenuta qualche imprecisione... beh - francamente - lascia il tempo che trova. per quanto riguarda il piccolo (o grande) contributo: è sempre gradito, e questo sì penso di poterlo affermare interpretando il comune sentire del blog. un saluto

em ha detto...

@anonimo ho riletto le tue parole: "avrà i suoi buoni motivi". e devo darti ragione, uno (una?) può averne motivo. resto dell'idea che un nick te lo potresti anche scegliere, così quando commenti si capisce che sei sempre tu. pace

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom