20110211

curame


Curàme = cuoio

Ricordo ancora la vecchia filastrocca, quella che usava dirmi mio padre e successivamente io ho raccontato a mia figlia.
Molto facile perciò che questa versione abbia molteplici varianti!

go fame, magna curàme
go sén, bevi fén
go sono, va dormir cole braghe de to nono

ho fame, mangia cuoio
ho sete, bevi fieno
ho sonno, vai a dormire con i pantaloni di tuo nonno

Ovviamente nessun senso, ma come tutte le filastrocche solo rima facile da ricordare

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Mia mamma me la raccontava così, nel dialetto del Feltrino

Ho fam, magna curàm
El curàm l'è dur, magna mur
El mur l'è sass! E alòra se tass!!

Anonimo ha detto...

da venessia, il senso della filastrocca è nel dialogo tra il figlio che lamenta di aver fame e la madre:
F:go fàme
M:magna CURAME
F:el curame xe duro
M:magna el muro
F:el muro xe forte
M:magna ea morte
F:ea morte sa spussa
M:magna ea muffa
F:ea muffa no me va
M:va in giro a domandar ea carità

Unknown ha detto...

Bella!!

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom