20120903

drìo


drìo, de drìo (avv.) | dietro

drìo, posto davanti al verbo lo muta al gerundio: el xe drìo fare (magnare, dire, ecc.) = sta facendo (mangiando, dicendo ecc.) [fonte: dialetto-veneto.it]

5 commenti:

stefitiz ha detto...

ahhahhahahhahahhahhhhah....

fiordicactus ha detto...

"De rèt(e)" o "lu de rét(e). . . per "dietro", ( es dietro la casa, la parte dietro dell'auto) :-)
Nel sud delle Marche . . .
Oppure, "mettersi de rete" a qualcuno . . . star dietro a qualcuno, fagli la corte . . . :-)

Ciao, Fior

Michele ha detto...

haha noi in mantovano dré,...(ex. l'è dré dìr( sta dicendo...etc.),...dialetto normanno drière (francese derrière)

Michele ha detto...

mantovano a dré è un gallicismo ,..bretone a drenv:)

Michele ha detto...

questo ho letto su un libro almeno,...o amùr e tanti altri,...oppure per vino noi in mantovano diciamo vìn ma in Emiliano dicono vèn (pronunciato come in francese )etc.)

Posta un commento

È preferibile non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom