20111220

brosa


Brósa = brina
da "brusare" bruciare, perché la brina "brucia" i raccolti.

"le verze ze bone se le ga ciapà la brósa" le verze sono buone dopo una brinata

5 commenti:

The Polite Polar Bear ha detto...

Quante parole che non sentivo pronunciare da tanto tempo!

Ross ha detto...

Galabróza, o gèba. Brrr!

Caigo ha detto...

Il secondo proverbio è verissimo.
Ci sono verdure che se non prendono il giusto freddo sono letteralmente immangiabili.

Davide S. ha detto...

Dalle mie parti (ovest Vicentino) si usa piuttosto "Brósoma" per indicare la brina, anche perché "Brósa" si riferisce alla crosta che si forma sulle ferite. Ma ancora più frequente è l'uso "figurato", per cui "el gá na brósa" o "el xè na brósa" si riferisce a chi è pigro o non ama lavorare. Qui la "brósa" sarebbe la crosta causata dalla rogna di chi non si lava accuratamente, perché pigro appunto, dietro gli orecchi o sulla nuca. Un classico della mia adolescenza: "Dèi, brósa, móvete".

Anonimo ha detto...

ho chiesto,da noi (mantovano) la galabrösa sono tipo quelle ragnatele ghiacciate che si formano sui rami degli alberi ecc.quando la temperatura è sottozero come queste mattine,...penso che lo dicano anche in bresciano

Posta un commento

È preferibile non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom