20111213

atoea

àtoea, àtola (s.f.) | manico in legno
Tradizionalmente si usava un ramo di salice (ma non solo) che veniva ammorbidito in acqua per potergli dare in seguito la forma desiderata e utilizzarlo come manico per forconi e badili.
Con àtoea si definisce anche il lungo bastone usato come remo per condurre le barche a fondo piatto.

3 commenti:

gaz ha detto...

Proprio bello questo, è tantissimo che non sentivo questo termine, legato ovviamente alla mia vita precedente, da contadina, figlia di contadini :)

Viene usato anche per indicare una persona alta e magra, uno spilungone insomma.

"Varda queo, che àtola!!!" dove la elle sta per elle evanescente ;-)

Caigo ha detto...

Dalle mie fonti la parola "sfuggirebbe" alla regola della elle evanescente (vedi esempio su parcosile.it ).

Nell'uso colloquiale spesso ho sentito utilizzare questo termine per dare del "testa di legno" in modo scherzoso a qualcuno.
Come dire: testa di legno si...ma non un legno qualsiasi. ;-)

gaz ha detto...

@caigo, hai ragione, l'elle evanescente è così eterea che potrebbe anche "sfuggire" :-)

Posta un commento

È preferibile non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom