20140729

armelìn

openclipart.org
armelìn (s.m.) | albicocca

11 commenti:

Caigo ha detto...

In zona Basso Piave risparmiamo sulle lettere.
Così diventa Armin (plurale Armini). :-)

Filo ha detto...

Mescemin si chiama l'albicocca da noi in Liguria di ponente.
Ciao a tutti, banda di dialetticanti. ;)

barabba ha detto...

ramignöga in media Valtellina

Caigo ha detto...

Sereno Natale (2014) a tutti a tutti i Dialetticonesi dormienti. :-)

em ha detto...

dialetticon è vivo e lotta insieme a noi. buone feste a tutti!

redazione@gaz ha detto...

Quasi quasi non ci si crede... un altro anno quasi finito e dialetticon sempre nel cuore!

Buon anno nuovo a tutti :-)

Unknown ha detto...

Forse dal tedesco (Austriaco) - Die Marille = Albicocca

Unknown ha detto...

Forse dal tedesco (Austriaco) - Die Marille = Albicocca

Smaralda ha detto...

Direi che viene da "Prunus armeniaca" con un po' di metatesi e pasticci vari. Comunque è sempre una "coccola armena", pare...

Smaralda ha detto...

Ho sentito "piricoccu" in Sardegna, "apricocca" in Calabria, "vernacocca" in Salento. Questo frutto che arrivò ai Romani dell'Armenia, somigliava alla pesca, ma era più precoce(praecocum). Armeniaca o precoce, o primaverile(ver), sempre quella è!

Francesca ha detto...

Non credo che si tratti di "risparmio" ma di migliore aderenza all'origine della parola. Le albicocche sono state importate in Veneto dagli Armeni... O perlomeno, essendo da sempre il tipico frutto "degli Armeni", l'associazione di idee era facile.
(Ricordiamoci che Venezia ha accolto e dato protezione gli Armeni).

Bello questo blog!
Grazie all'autore

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom