20100531

bovoleti

che boni!!!bovoleti = lumachine di terra

Lavati bene, lessati e conditi con olio, aglio, pepe e sale, a piacere prezzemolo.
E' un antipasto o ancor meglio un passatempo.
Ci vuole una certa abilità per poterli sgusciare, perchè è proibito l'uso dello stuzzicadente.
Ecco la tecnica: con il canino praticare un piccolo foro sul guscio in modo da fare passare un pò d'aria e permettere che il bovoleto esca facilmente dall'apertura principale, aspirandolo.
Sembra una cosa difficilissima a parole, ma con costanza e molta pratica diventa un gioco da ragazzi!

Ah dimenticavo, astenersi "orecchi sensibili" : )

5 commenti:

Guerrero ha detto...

Quanti ne ho mangiati da piccolo (fino ai 15-16 anni) alle Fiere di San Luca :-)

Caigo ha detto...

Le abbondanti piogge primaverili dovrebbero aver fatto moltiplicare questi lenti e gustosi animaletti.

gaz ha detto...

@Guerrero, Fiere di San Luca? a Treviso forse? :)

@Caigo, benedette piogge ;)

Guerrero ha detto...

@gaz
Sì, certo :)

Susanna ha detto...

...Cavolo Giuly adesso mi è venuta voglia!!!!! Dobbiamo imparare a prepararli si si.....ciao
Susanna

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom