20110114

Cucale

Cucàle = gabbiano
Sono sicura di non avervi mai detto che la passeggiata sul molo sud (o molo turistico, mentre il molo nord è l'attracco dei pescherecci e/o altre "cose" galleggianti da lavoro) è chiamata "Jonathan's Way", perché alla fine del primo braccio, quello appunto dove ci sono i moli d'attracco delle barche da diporto, c'è il monumento al famoso gabbiano che prende vita nel libro "Il gabbiano Jonathan Livinstong" di Richard Bach. (Opera di Mario Lupo - 1986)
Se non siamo in piena stagione e non c'è molta gente, passeggiando si possono vedere i gabbiani sugli scogli, che, ormai abituati alla gente aspettano il cibo che alcune "gattare" portano alla colonia di gatti che abitano tra i massi . . . infatti sul molo c'è un tale numero di pescatori (della terza età o della domenica) che questi gatti sono sempre più numerosi e cicciotti!
Quasi quasi, esco e faccio una bella passeggiata giù al molo!



__________________
similia tag | cocale

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ho cercato si google "cucale" e sono stato ricondotto qui, ma di che dialetto si parla e di che città?

Smaralda ha detto...

Anch'io mi sono domandata la stessa cosa. Posso dire che in veneto si dice cocal(plurale cocai), che deriva dal greco kaukales, termina che indica qualsiasi uccello più o meno gracchiante, dal corvo al gabbiano...

Posta un commento

per non commentare da anonimo: nel menù "Commenta come" è possibile inserire un nickname scegliendo "Nome/URL". Chi vuole lascia vuoto il campo "URL".

 
minima template © bowman | indormia custom